Gabriele Toneguzzi

Come si mangia in treno? panorami austro-ungheresi: Railjet bistro


Railjet Bistro in Budapest

This entry was written by gt, posted on at 17:01, filed under Biblioteca, Didattica, Digital life, Ferrovie, Fotografia, Industrial design, Multimedia, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Come si mangia in treno? Seconda parte: video

Come si mangia in treno?
Il vostro collega, Jacopo Rangoni, propone questa valida analisi sui vari modi di cibarsi a bordo treno
in questo secondo post potrete farvi un’idea tramite dei video, soprattutto delle usanze giapponesi, nel primo post troverete delle suggestioni fotografiche, mentre nel terzo post potrete farvi un’idea tramite delle opinioni altrui

illustrazione generale di un treno proiettile giapponese e del modo di pranzare a bordo

(more…)

This entry was written by gt, posted on 26 May 2010 at 15:28, filed under Didattica, Ferrovie, Industrial design, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Come si mangia in treno? prima parte: immagini

Come si mangia in treno?
Il vostro collega, Jacopo Rangoni propone questa valida analisi sui vari modi di cibarsi a bordo treno
in questo primo post potrete farvi un’idea con delle foto nel secondo post, i video, terzo post, le opinioni


(more…)

This entry was written by gt, posted on at 12:03, filed under Didattica, Ferrovie, Industrial design, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Two of my students are among the winners of the Bombardier YouRail design competition

Federica Mucci and Roberto Tino are among the winners (4th-10th Prize) whit their Railway Hotel Car. Many compliments, and special thanks to Mr. Evaristo Primcipe !!!


ANNOUNCEMENT OF THE WINNERS

”An innovative design for long and over- night rail travels!„

Chris Antonopoulos (Vice President Sales, Bombardier Transportation)

Jury statement
Railway Hotel Car shows us that trains and comfortable hotels can be easily combined to an innovative design especially attractive for long and over-night rail travelers. The duplex concept of a two storey apartment is a very interesting re-use of serviceable rail vehicles. Sensitive to the recycling of used train cars, the designer proposed a simple but unique “Nomadic Hotel” concept with private and compact, yet “open feel” spaces. Although the sleeping quarters lost some ground to the increasingly fast pace commuting flights between distant cities, this approach could suggest a new traveling fashion promoting the discovery of various cities in few defined stops, in a similar approach as the cruise boats touring the seas… An idea with great potential.

This entry was written by gt, posted on 2 March 2010 at 17:10, filed under Didattica, Digital life, Ferrovie, Industrial design, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Published: gabriele toneguzzi scritti scelti 2006-2009

[issuu layout=http%3A%2F%2Fskin.issuu.com%2Fv%2Fdark%2Flayout.xml showflipbtn=true documentid=100223104850-16c9187b679c4618a3527755e5915c2e docname=scritti_2006_2009 username=gabriele loadinginfotext=gabriele%20toneguzzi%20scritti%202006-2009 width=550 height=438 unit=px]

This entry was written by gt, posted on 23 February 2010 at 13:45, filed under Architettura, Articoli/scritti, Biblioteca, Didattica, Digital life, Ferrovie, Grafica, Industrial design, Multimedia, Musei, Paesaggio, Recensioni, Riviste, Storia, Tecnologia, Territorio, Tipografia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Storia, studi, visioni dell’interaction design

Un esempio di processo per l’ipotesi di sviluppo di un dispositivo tattile
Un esempio di processo per l’ipotesi di sviluppo di un dispositivo tattile

Capita quasi giornalmente a tutti noi di battagliare, sovente senza successo, con qualcuno della miriade degli oramai irrinunciabili dispositivi che costellano la nostra esistenza. Operazioni banali sul nostro cellulare o l’impostazione di qualche funzione in un televisore esigono a volte impegno e attenzioni degne di miglior causa. Quelli che dovrebbero essere atti quasi inconsapevoli si mutano cosí in cervellotici e irritanti percorsi a ostacoli nel tentativo di trovare una chiave di funzionamento. E se l’acquisto di un prodotto passa senz’altro attraverso un esame generalmente approfondito relativo al suo aspetto esteriore, molto più difficilmente sono valutate, o addirittura nemmeno prese in considerazione, le sue fondamentali caratteristiche interattive. (more…)

This entry was written by gt, posted on 19 July 2007 at 16:34, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Digital life, Industrial design, Multimedia, Recensioni, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Cogenerazione distribuita a idrogeno: celle a combustibile per coprire i fabbisogni termici ed elettrici degli edifici

Cogeneratore Sidera 30
Schema di funzionamento del cogeneratore Sidera 30, sviluppato da Ici caldaie

Il rapido e incessante progresso delle tecnologie legate all’idrogeno, in particolare negli studi sulle celle a combustibile, lascia travedere all’orizzonte più prossimo soluzioni operative dal limitato impatto ambientale.

In quest’ambito si colloca la ricerca della Ici caldaie, volta allo sviluppo di un prodotto che s’approccia in modo innovativo alle necessità d’approvvigionamento dell’energia d’un edificio. Si tratta del progetto d’un cogeneratore (Sidera 30) non più grande d’una piccola armadiatura che, a differenza dei modelli ora in commercio, è privo dell’usuale motore endotermico. Al posto di quest’ultimo è presente una batteria di celle a combustibile entro cui l’energia chimica è trasformata in elettricità, generando, senza combustione, calore che è recuperato attraverso appositi scambiatori. (more…)

This entry was written by gt, posted on 4 July 2007 at 00:18, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Tecnologia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.