Gabriele Toneguzzi

La nuova tangenziale di Cortina d’Ampezzo


Cortina d’Ampezzo vista oggi dalla passeggiata convento (cliccare per aggrandire; cortesia Studio Terra)


Cortina d’Ampezzo vista domani dalla passeggiata convento con lo svincolo Sud della Ss 51 costruito (Cliccare per aggrandire; cortesia Studio Terra)

Mala tempora currunt, si diceva: pure nei lontani istanti in cui la lira meritava l’oscar delle monete. Oggidì che di vacche grasse non v’è ombra, si spenderanno 441 mln di euro onde realizzare appena 11 km di tangenziale a Cortina d’Ampezzo: 40 mln/km, una cifra paragonabile a quella d’una linea ferroviaria ad alta velocità.

(more…)

This entry was written by gt, posted on 22 December 2006 at 09:57, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Paesaggio, Riviste, Territorio. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Archicad release 10


Schermata di Archicad versione 10

Graphisoft ha recentemente messo in vendita la nuova versione di ArchiCAD (per la precedente, cfr. GdA n.25), software nato oltre vent’anni fa e giunto alla decima release. Si tratta di una revisione importante, uno dei rilasci più corposi il cui sviluppo s’è protratto, significativamente, per circa due anni e che ingloba molte nuove caratteristiche ed apprezzabili migliorie rispetto ai pacchetti precedenti. (more…)

This entry was written by gt, posted on 16 December 2006 at 16:40, filed under Architettura, Articoli/scritti, Biblioteca, Digital life, Recensioni, Riviste. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Mitomacchina, Mart Rovereto

(Vai all’articolo redatto dopo il sopralluogo)

In attesa di elaborare prossimamente la recensione della mostra, ecco tre anaglifi (foto stereoscopiche) da guardare con gli occhialini rosso-ciano elaborati a partire da foto scattate alla belle meglio (con la camera del telefono, senza la necessaria attrezzatura specifica) l8 dicembre us in occasione del sopralluogo effettuato per il GdA con L+V.


Alfa 40-60 hp Ricotti aerodinamica, carrozzeria Castagna, 1914 cliccare per aggrandire

(more…)

This entry was written by gt, posted on 14 December 2006 at 02:43, filed under Articoli/scritti, Fotografia, Industrial design, Multimedia, Recensioni, Riviste, Storia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Valdastico Sud, ultimo atto

 Andrea Palladio, Villa Saraceno a Finale di Agugliaro (VI)

Andrea Palladio, Villa Saraceno a Finale di Agugliaro (VI)

La costruzione dell´autostrada Valdastico Sud potrà ricominciare: ciò grazie alla decisione del Consiglio di Stato del 14 ottobre us che ha valutato positivamente il ricorso della Regione Veneto, società autostradale Brescia-Padova ed amministrazioni locali.
Il blocco risaliva al 31 maggio scorso: in virtù di una sentenza del Tar Veneto, era stata accolta l´istanza di varie associazioni deploranti, fra l´altro – cfr. GdA 31, luglio/agosto 2005 p.23 –, il fatto che l´infrastruttura avrebbe sfregiato irrimediabilmente molte preziose fabbriche, ed in particolare villa Saraceno di Andrea Palladio.

« È stata una grande vittoria e la soddisfazione è tanta perché quest´opera è indispensabile per lo sviluppo del nostro territorio », afferma il competente assessore provinciale vicentino; gli fa eco il presidente della provincia di Padova: « la fiducia nella giustizia ha premiato l´interesse di tutti », rincalzato appena in coda dal presidente dei potenti industriali berici « la ripresa dei cantieri è davvero un´ottima notizia per tutto il sistema regionale e per l´economia di casa nostra ». Sul fronte opposto, un´altro presidente, quello del comitato contrario alla costruzione parla di « una doccia fredda, uno shock terribile, una presa in giro ».

Sullo sfondo, silente, occhieggia la sindrome da capannoni, depressione – pare accertato – rampollante dalla bruttezza dell´intorno, come teorizza Francesco Vallerani, docente di geografia alla veneziana Università Cà Foscari. In sintonia, ad esempio, con le affermazioni d´uno scrittore del calibro di Andrea Zanzotto, che parla non solamente di fabbricati industriali ma d´una malsana idea di strutturare il territorio in squallidi agglomerati d´abitazione.

Del paesaggio italico – indiscutibile ricchezza economica – nonostante la pletora di leggi per la salvaguardia, già molto è irrimediabilmente perduto. In questo, come in altri casi, resta il vedere se continueremo a scrutare immobili. Lì, sulla porta. Ancora una volta indifferenti.

Gabriele Toneguzzi

Articolo pubblicato su Il Giornale dell’Architettura, novembre 2006

This entry was written by gt, posted on 12 December 2006 at 12:11, filed under Architettura, Paesaggio, Territorio. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Charles Conrad: Considérations sur l’esthétique spatiale virtuelle


Spazio no. 7 1952-1953, p.21
(Cliccare: galleria di sette immagini)
Je me propose ici d’étudier certaines formes quant à leur rapport avec l’espace ambiant.

Une colonnade n’est pas uniquement un ensemble d’éléments verticaux dressés suivant des lois formelles et techniques; elle, régit également l’espace contenu entre ces éléments et engendre autour d’elle certains effets esthétiques dans l’atmosphère ambiante. Dans le temple de Poséidon, à Paestum, l’espace est étreint souverainement entre ces vies verticales que Valéry a appelées: «radieuses égales». (more…)

This entry was written by gt, posted on 6 December 2006 at 18:23, filed under Architettura, Biblioteca, Grafica, Riviste, Storia, Tipografia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Tav: velocissimi, ma fino a Novara


Av Torino Milano: scavalco A4 ed A26 (Tav.it)

Con somma urgenza ed indifferibilità s’è proceduto a costruire in quarantaquattro mesi quel che fu deciso di fare immantinente, nell’ottobre 1991. La Torino-Novara è stata inaugurata quasi quindici anni dopo, a fine gennaio 2006, in occasione della XX olimpiade invernale: 20Mln di mc d’inerte prelevati da dieci siti, 255 Km di strade ritoccate, 190 Km di piste provvisorie, 32 Km di strade nuove, picchi di oltre 6000 operai giornalieri (con rumori preoccupanti su problemi di caporalato ed infortuni) oltre 3Mln €/giorno di spesa, 4,15 Mld di € per questa tratta e 6,88 Mld di € occorrenti, in totale, per arrivare, forse nel 2009, a Milano.

(more…)

This entry was written by gt, posted on 4 December 2006 at 07:08, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Ferrovie, Paesaggio, Riviste, Territorio. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

La nuova linea Av fra Roma e Napoli


Linea Av Roma-Napoli: interconnessione di Caserta (Tav.it)

Con il nuovo orario ferroviario Trenitalia, dal dicembre 2005, è divenuto operativo, quasi per intero, il collegamento veloce Roma-Napoli. A ben diciannove anni dal Piano Generale Trasporti del sistema italiano alta velocità, a quattordici anni dal completamento della direttissima Roma Firenze oggi, insomma, a trentacinque anni dall’inizio dei lavori di quest’ultima prima, sono funzionanti appena 422 km di binario. Ed appaiono necessari lavori di ristrutturazione per i ‘vecchi’ 238 km onde adeguarli alle nuove esigenze.

(more…)

This entry was written by gt, posted on 3 December 2006 at 16:11, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Ferrovie, Paesaggio, Riviste, Territorio. Leave a comment or view the discussion at the permalink.

Appunti sui rotabili storici Trenitalia


Etr 200 (209) Breda, fotografato a Sesto San Giovanni nel 1938 (Photorail.it)
galleria di tre foto: esterno, interno treno ed interno cabina di guida

Trenitalia, oberata da mille difficoltà, problemi ordinari e straordinari, a fatica si barcamena occupandosi del presente. Epperciò riesce difficile pensare abbia la forza di occuparsi del passato. Ed è un vero peccato perché si tratta d’una grande eredità, un patrimonio culturale.

Significativamente, nonostante l’importante ricorrenza del centenario dell’istituzione delle Ferrovie dello Stato, lo scorso anno non v’è stata, a riguardo, nessuna iniziativa degna di nota. (more…)

This entry was written by gt, posted on 1 December 2006 at 01:37, filed under Articoli/scritti, Biblioteca, Ferrovie, Industrial design, Riviste, Storia. Leave a comment or view the discussion at the permalink.